La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

martedì 26 novembre 2013

Nouriel Roubini ...Prepariamoci. Sta arrivando la tempesta economica perfetta

“Credo che entro i prossimi 12 mesi (se non prima) assisteremo nuovamente al crollo dei mercati di Borsa. Non sarà come nel 2007-2009, ma molto peggio – scrive Virginio Frigieri su Traders Magazine – Il nocciolo della questione è che con 17.000 miliardi di dollari di debito, il governo degli Stati Uniti non potrà continuare a sostenersi senza fare nulla per molto altro tempo.”
“Verrà il momento – prosegue Frigieri – in cui la FED dovrà chiudere i rubinetti e si dovranno implementare misure drastiche.
Quando dico drastiche intendo qualcosa che tutto quello che abbiamo visto fino ad oggi in Europa sarà guardato come una passeggiata primaverile nel parco, in una giornata di sole.
[...] Marc Faber, sulle cui competenze economico e finanziarie non c’è da discutere, ha affermato recentemente di vedere “alte probabilità di un incidente di mercato di alto livello”…
Nouriel Roubini ha affermato che “bisogna prepararsi perché sta arrivando una tempesta perfetta”. Bill Gross di Pimco ha dichiarato che “ci stiamo avviando verso una supernova del credito”.
Bob Janjuah di Nomura ritiene che “i mercati sperimenteranno ancora un po’ nuovi massimi prima di crollare fino al 50%”.
Un direttore della holding Berkshire Hathaway (una delle più grandi del mondo) ha dichiarato che “i mercati azionari sono già in parte in bolla”. source
Jim Cramer ex hedge-fund manager, alla CNBC ha esortato gli investitori ad abbandonare il dollaro “immediatamente, perché gli Stati Uniti sono uno zimbello”.

Peter Schiff dice: “Abbiamo davanti a noi una crisi del dollaro e un crollo del mercato obbligazionario”. Hank Paulson ex segretario al Tesoro dice “un’altra crisi finanziaria è una certezza”.