La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

domenica 3 marzo 2013

Oro ai minimi? Per gli esperti è un’occasione


Non si vedeva un trend ribassista così prolungato dal 1997.

Possibili molte oscillazioni, ma è opinione diffusa che il prezzo tornerà a salire.

L’oro tornerà a salire.
Questo il pensiero unanime degli esperti interpellati da Economiaweb dopo un periodo, quello attuale, che non sta certo regalando soddisfazioni agli investitori. Dal 2001, dopo più di dieci anni di “onorato servizio”, il metallo giallo nel 2013 ha iniziato a
perdere valore (attualmente oscilla intorno ai 1590 dollari l’oncia) dopo un rally che, a settembre 2011, gli ha permesso di raggiungere il suo massimo storico a quota 1.921 dollari l’oncia. Non si vedeva un trend ribassista così prolungato dal 1997.
TIMING RILEVANTE PER CHI VOLESSE “ENTRARE”. «Riteniamo che nel corso del 2013 assisteremo ad ampie oscillazioni del prezzo dell’oro dovute al persistere di un’elevata incertezza sul quadro economico internazionale e quindi al continuo modificarsi delle aspettative degli operatori circa prospettive di crescita oppure di ulteriore quantitative easing», fanno sapere a Economiaweb gli esperti della commissione oro di Assiom Forex, l’associazione italiana dei mercati finanziari. «Chi avesse inserito oro nel proprio portafoglio in ottica di diversificazione e/o assicurazione», sottolineano gli esperti, «potrà mantenerlo senza preoccuparsi dei movimenti di breve termine. Per chi volesse entrare, la questione del timing sarà invece molto importante».
IL RAPPORTO CON LE VALUTE INTERNAZIONALI. «L’oro nella sua veste di naturale moneta è l’alter ego del dollaro e del sistema finanziario imperniato su di esso. Se si pensa che dollaro, le altre valute cartacee ed il sistema finanziario siano in salute e che possano brillantemente superare questa fase di forte crisi, allora l’oro è da vendere», spiega Gabriele Roghi, responsabile gestioni patrimoniali di Invest Banca, «se, al contrario, si nota come i tentativi per salvare questo sistema siano sempre più estremi e che il debito complessivo generato da quando è stato abbandonato il legame valuta-oro è insostenibile, allora ogni cedimento del prezzo dell’oro è un’ottima occasione d’acquisto perchè…il tempo è galantuomo».
Secondo gli esperti, le basse quotazioni del metallo giallo possono rivelarsi delle ottime occasioni per comprare oro a prezzo di saldo.
COMPRARE IN SALDO. «Ci aspettiamo che emerga un certo interesse verso l’acquisto di oro agli attuali livelli», evidenzia Nevine Pollini, senior analyst commodities di Union Bancaire Privée, «sostenuto dal miglioramento della domanda dei paesi emergenti (Cina e India) così come dal proseguimento della richiesta da parte delle banche centrali, come recentemente avvenuto da parte della Russia e del Kazakistan. Il lancio di Etf sull’oro (supportati da oro fisico) in Cina potrebbe anche rivelarsi un’importante fonte di domanda». Che si debba dire grazie ai Paesi emergenti lo crede anche una vera e propria star del risparmio gestito, Marl Mobius, numero uno di Franklin Templeton Emerging Makets Group. «Credo che la domanda di oro sia destinata a crescere, visto che l’offerta di moneta è drasticamente cresciuta negli Stati Uniti, Europa, Giappone, Cina e non solo. source
I consumatori chiedono oro non solo per la sua bellezza, ma come copertura dall’inflazione o come bene rifugio. Anche le banche centrali di tutto il mondo hanno recentemente rinforzato le loro riserve auree», spiega.
PUNTARE SUGLI ETF PER OTTENERE BUONI RENDIMENTI. Sicuramente gli Etc sull’oro sono uno dei modi più sicuri per trarre beneficio dall’andamento dell’oro. «Vediamo un rischio limitato per gli investitori che in questo momento si posizionano sull’oro», nota Nevine Pollini di Ubp. «Ma consigliamo di puntare su questa asset class acquistando oro fisico o investendo in Etf che puntano sul metallo giallo». Inoltre, sostiene Massimo Siano, head of italian market di Etf Securities, «grazie agli exchange traded commodity, gli investitori sono in grado di costruire posizioni su oro attraverso un’esposizione semplice e trasparente di replica del sottostante attraverso differenti esposizioni: fisica, future, short e a leva».