La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

martedì 5 marzo 2013

L’ITALIA NON E’ LA SPAGNA: E’ PEGGIO!


Zerohedge  mostra come il tasso di povertà della Grecia sia arrivato ad uno splendido 31% (contro il 15,7% dell’Olanda ).

Umh..che bella Europa, eguale ed unita…
Mi fanno sorridere coloro che sognano gli Stati Uniti d’Europa.
Mentre tutti gli occhi dei mercati (e non solo) erano puntati in questi mesi sulla povera Grecia e sulla Spagna, si scopre una cosa  sorprendente (non per
tutti).
La triste realtà dice, infatti, che l’Italia è peggio della Spagna!!
Il nostro tasso di povertà è arrivato a vette finora inesplorate: siamo al 28,2% (contro il 27%Spagna). source 



Attenzione perchè i dati che arrivano, delineano un quadro desolante, dopo che per un anno intero abbiamo sentito le “bufale” di Monti “salvatore della patria”.

- a picco il Pil: -2,4%;

- debito al 127%;


- consumi in picchiata (in contrazione del 4,3%);


- pressione fiscale al 44%;


-  disoccupazione giovanile ai massimi (38,7%!! e al Sud siamo al il 50%);


- record di precari nel 2012: 2,8 milioni.


“I dati sul lavoro diffusi dall’Istat sono agghiaccianti” – ha commentato il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi sul Corriere della Sera.

Peccato che per mesi tutti o quasi abbiano appoggiato Monti e le sue sciagurate politiche.......