La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

venerdì 1 febbraio 2013

BANCHE ... Deutsche Bank in profondo rosso


Perdita di 2,17 mld nell'ultimo trimestre 2012: otto volte più delle attese degli analisti.

Deutsche Bank archivia, nel quarto trimestre 2012, una perdita di 2,17 miliardi di euro, sopra le attese degli analisti che indicavano un ‘rosso’ di 311 milioni (ovvero otto volte inferiore) di euro. I ricavi sono saliti del 14% a 7,9 miliardi.

E’ quanto si legge in una nota secondo cui a pesare sono stati i costi legati al taglio del personale (ha tagliato 1.400 posti di lavoro), al rafforzamento di capitale e alle svalutazioni di avviamenti, per 1,9 miliardi. Ma sui conti hanno pesato anche gli accantonamenti per 1 miliardo per far fronte alle spese legali e rimborso danni, che comprendono anche il ruolo di Deutsche Bank nell’ambito del caso internazionale di manipolazione degli indici di riferimento del mercato interbancario. source
UTILE 2012 A 611 MILIONI: DIVIDENDO A 75 CENTESIMI. Il rosso negli ultimi tre mesi dell’anno incide sul risultato netto per l’intero 2012, che scende a 611 milioni di euro. Gli utili annuali prima delle tasse arretrano a 1,397 miliardi di euro dai (5,39 miliardi di un anno fa) e il dividendo resta invariato a 75 cent.
A settembre il gruppo ha varato un deciso taglio dei suoi asset più rischiosi e questo porta il suo Core Tier 1 per il 2012 all’8%, contro il 6% del 2011 e meglio del 7,2% comunicato dalla banca per il 2012.
L’obiettivo dichiarato dei condirettori Juergen Fitschen e Anshu Jain è superare la soglia del 10% di Core Tier 1 alla fine dell’esercizio 2015.
Probabilmente il mercato ha guardato proprio a al risultato positivo relativo alla patrimonializzazione della banca tedesca, tanto che il titolo è in rialzo a Francoforte.