La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

venerdì 18 gennaio 2013

FIDELITY...ecco dove si collocano gli USA nell'attuale ciclo economico

Gli Stati Uniti attualmente si trovano nella metà del ciclo  economico e probabilmente ci rimarranno ancora, a condizione che le discussioni sul tetto del debito, prosegua senza intoppi.

Questo è quello che sostiene Lisa Embso-Mattingly, economista presso la Fidelity Investments.
Ciò significa che la crescita potrebbe non essere così forte, anche se l'economia degli Stati Uniti è passata da -3,5% nel 2009 ad una crescita del 3% nel 2010.

Infatti dice l'economista, gli USA cresceranno ad un ritmo più contenuto del 2% circa, ma cresceranno ancora. Attualmente gli Stati Uniti si collocano sul ciclo recessione, mentre per quanto riguarda la Germania, Cina e Giappone, secondo un rapporto di Fidelity Embso-Mattingly e Dirk Hofschire:












quest'ultimo ha detto che ci sono tre fattori che determinano se un paese si trova sul ciclo recessivo ...e sono rispettivamente: credito, utili e inventario.
In questo momento, grazie alla politica della Fed "uno straordinario denaro facile", Embso-Mattingly prevede che continuerà ancora per più trimestri, con gli Stati Uniti abbastanza ben posizionati sul ciclo del credito.
I profitti delle imprese, tuttavia, sono in declino. Gli analisti di Wall Street rivedono le proprie stime di crescita nel quarto trimestre, con utili S & P 500 visti verso il basso. E queste stime già basse, secondo un rapporto di Morgan Stanley,  probabilmente vedranno un'altra revisione al ribasso:
"Le aspettative degli utili per il 2013 sono diminuite drasticamente dopo l'inizio del 2012. Nel 2013 le stime EPS son scesce da 121 a inizio 2012 ai 114 $ attuali. Prevediamo stime sugli utili 2013 ulteriormente indebolite, con 99 dollari di EPS, un calo del 1,0% degli utili a partire dal 2012 (consenso aspettativa di un aumento rispetto al 11%). "
L'inventario, tuttavia, è in una posizione migliore, con alimentazione sempre più vicina alla domanda.
Ecco una tabella dell'inventario (alimentazione) alle vendite (domanda), dal rapporto della Federal Reserve Bank di St. Louis che mostra esattamente questo:











Il maggior numero delle economie hanno trascorso la maggior parte del loro tempo a metà ciclo, ha detto Embso-Mattingly, motivo per cui ha senso che gli Stati Uniti siano destinati a proseguire su questa strada, cioè una crescita lenta ma costante.
Se poi i politici non riusciranno a risolvere il problema del tetto del debito, allora.... source