La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

mercoledì 2 maggio 2012

Spunti operativi maggio 2012

Guest Post...di Luca Bruci

Dopo una discreta attesa durata più o meno tutto Aprile 2012 torna il consueto post che propone alcuni spunti operativi, per le nostre operazioni di borsa.
A causa della continua ed inesorabile crisi che ha di nuovo colpito i mercati il portafoglio titoli è stato quasi sempre vuoto, i forti ribassi registrati hanno fatto scattare molti STOP e soltanto da qualche giorno abbiamo notato un timido cambio di tendenza...
I titoli ai loro minimi storici consentono un occasione per acquistarli, ma la tempesta è da considerarsi finita?
Difficile a dirsi anche perché in questo periodo si sono visti pochi volumi importanti e la volatilità è stata la padrona del mercato.

Nel portafoglio titoli si possono notare subito due titoli, di cui avevamo parlato in un post precedente, ed erano Enel e Generali.
Proviamo ora a dare qualche spunto operativo.



Come è facilmente intuibile notare, l'indice FTSE MIB è bruscamente rimbalzato sul minimo posto a 14.000 punti, ma non ha dato proprio segni chiaramente convincenti di un possibile recupero a breve termine, molto dipende anche dalla situazione politico-economica dell' Eurozona e dalle notizie macroeconomiche future. Graficamente l'indice sembra portato a testare prima zona 15.000 punti e superata, potremmo di nuovo testare quota 16.000.

Pirelli


Sempre uno dei leader del mercato, molta fiducia degli operatori per questo titolo, il trend positivo che si protrae da ottobre 2011 non ha dato significativi segni di cedimento. Le quotazioni di Pirelli sono molto vicine ai massimi del 2007, quindi potrebbe tranquillamente arrivare fino a 10€, noi però aspetteremo una correzione per comprarlo intorno ai 9€ con stop loss poco sotto gli 8,4€ oppure se le condizioni di mercato peggioreranno ulteriormente, potremmo aspettare addirittura quota 8€ con stop loss sotto i 7,4€.

Brunello Cuccinelli


Il titolo partito da un offerta IPO di 7,75€ è letteralmente schizzato in alto nei primi due giorni di contrattazioni, il grafico con time-frame 1h di 2 giorni indica chiaramente che un superamento di quota 12€ lo porterebbe probabilmente a nuovi massimi, potremmo aspettare però ad acquistarlo in zona 11,25€ con stop loss subito sotto le 11€.

Luxottica


Titolo leader del lusso italiano ed internazionale si conferma un ottimo rialzista da molto tempo, potrebbe essere interessante acquistarlo a 26,40€ circa con stop loss sotto i 25,50€.

Fiat Industrial


Il titolo ha recuperato molto del suo valore da ottobre ad oggi, proponendoci un trend positivo di tutto rispetto, poco tempo fa si parlava di banche d'affari molto interessate ad investire in questo titolo e dopo la notizia dell'incremento del suo utile netto il titolo è schizzato quasi a 9€. Adesso potrebbe essere acquistato se ritorna vicino a quota 7,95-8€ con uno stop loss posizionato subito sotto le 7,5€.

Impregilo


Altro titolo "forte" del mercato mette a disposizione il suo ottimo trend rialzista, potrebbe essere acquistato vicino quota 2,9400€ con stop loss poco sotto 2,7500€.

Intesa San Paolo


Titolo a mio avviso molto sotto quotato, per un istituto bancario che meglio ha contenuto la crisi, tuttavia il risalire dello Spread ha molto influito nel suo andamento, dopo un buon recupero è ritornato vicino ai suoi minimi storici, adesso potrebbe essere interessante acquistarlo se va sotto il prezzo di 1€ ad azione con uno stop loss poco sotto gli 0,900€.

Piaggio


Titolo molto brillante nelle ultime sedute che ha fatto registrare importanti rialzi, il trend di medio-breve periodo rimane rialzista quindi potrebbe essere acquistato se il prezzo torna intorno ai 2,1100€ con stop loss poco sotto i 2€.

Apple Inc.


Per chi opera sul mercato Americano segnalo la classica Apple, che dopo i suoi massimi storici di 640$ sta un po' ritracciando, il primo test a ribasso è quota 560$ io aspetterei però che il prezzo cali sotto i 510$ per acquistare il titolo con stop subito sotto 500$. source