La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

mercoledì 2 maggio 2012

La "tecnocratica" Ministro SEVERINO: i blog devono essere regolati in sede Europea



Legge bavaglio e liberi commenti sui social network… 
argomenti che in quest’ultimo anno sono stati costantemente sulla “cresta dell’onda” in una virtuale lotta tra chi si sente diffamato da alcuni commenti e chi, invece, vuole la libertà di opinione.



A far da mediatore in questa delicata situazione è “Lei”, la Costituzione Italiana, che regola il diritto di stampa e quello della  persona....
Dove sta la linea di demarcazione tra le due tutele? E tra lo spartiacque della “linea maginot” deve rientrare anche il blog e il social network? 
Una domanda quest’ultima alla quale ha dato risposta il Ministro della Giustizia Paola Severino durante il Festival del giornalismo. "Il cittadino ha il diritto di interloquire con un altro cittadino - ha spiegato il Ministro a Perugia - ma lo deve fare anche lui seguendo le regole. Credo questo sia un dovere di tutti, anche di chi scrive sui blog. Ricordiamoci che i diritti di ciascuno di noi sono limitati da quelli degli altri. Non posso intaccarlo solo perchè sono lasciato libero di scrivere."

Etica anche fuori del Giornalismo canonico, questo è quanto è stato ribadito dalla Severino: “i blog hanno capacità di diffondere pensiero ma questo non deve trasformarsi in libertà di arbitrio. Questa è una regola che tutti dovrebbero seguire".

Il Problema, secondo il ministro, non sarebbe soltanto italiano ma l’argomento andrebbe discusso addirittura in sede europea.
La questione, però, deve essere interpretata a livello globale e non bisogna trascurare il fatto che non si tratta esclusivamente di politici o personaggi citati nelle intercettazioni ma anche di aziende. I blogger, infatti, spesso parlano di prodotti che acquistano quotidianamente e ne descrivono gli effetti. La potenza del web, accompagnata da un buon sistema di indicizzazione, consente a una persona di parlare di ciò che vuole senza alcuna limitazione e finire tra le prime righe dei principali motori di ricerca.

Immediata la reazione di Pd e IdV che ritengono sufficienti le norme attuali e rigettano qualsiasi limitazione. source
di Marcella Sardo

Nota di Trader & Passion...
Con l'avvento del Web, i Social Network e i Bloggers, sono (in poco tempo) diventati un'alter ego ai Media tradizionali, come TV e carta stampata, coinvolgendo sempre più la gente main street. Come ho già scritto, non è un caso il notare l'ascesa vertiginosa dell'assiduo interesse verso quei strumenti, che permettono  immediatamente di connetterci alla rete di internet.