La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

venerdì 6 aprile 2012

Abbiamo il RECORD dell'aumento più ALTO della benzina in THE WORLD

Legenda: i prezzi sono espressi in $.

Temi Caldi
Nel grafico sottostante viene evidenziato come l'Italia abbia il triste primato della percentuale più alta negli aumenti dei carburanti. In un anno infatti la benzina è aumentata ben più del 18% superando perfino l'Ungheria (anche la la crisi economica non scherza) e la Polonia...
In molti paesi infatti per gli automobilisti il costo di un pieno del serbatoio non è mai stato così alto. In America invece il prezzo della benzina  s'è spostato verso il 4 dollari al gallone (1,06 dollari per litro) dai 93 cent. del mese di febbraio (un bell'aumento in un mese non c'è che dire), attestandosi a un +12% rispetto ad un anno fa.
Gran parte dell'aumento è da attribuirsi anche al prezzo del petrolio, che è aumentato del 15% a causa delle preoccupazioni nelle forniture.


source


Percezione di TRADER & PASSION e di molti cittadini Italiani

Nell'ultimo anno circa il 70% dell'aumento dei prezzi dei carburanti (65% per la benzina e 73% per il gasolio) e' stato causato dall'aumento della pressione del fisco. E' quanto emerge dal Rapporto settimanale Figisc Anisa Confcommercio.

''Da un anno esatto a questa parte'' spiega il presidente nazionale della Figisc, Luca Squeri, ''il prezzo della benzina e' aumentato di 34 centesimi/litro: di questi, ben 22 (ossia il 65 % dell'intero aumento) sono imputabili all'incremento della fiscalita', mentre 10 centesimi (il 35 %) sono causati dall'incremento del costo internazionale del prodotto; per il gasolio, gli aumenti in un anno sono stati di 30 cente-simi/litro, di cui 22 (il 73 % dell'intero aumento) sono ancora imputabili alle maggiori imposte, mentre 8 centesimi (il 27 %) sono determinati dall'incremento del costo internazionale del prodotto''. Asca