La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

mercoledì 21 marzo 2012

TSUNAMI in arrivo ??.. per TELECOM....grafico

Telecom...milioni di sim false utilizzate anche per fini criminali.


Milioni di schede sim false, intestate a persone fittizie, messe sul mercato da Telecom grazie alla complicita' di alcuni dealer e spesso utilizzate da criminali, messi cosi' al riparo dal rischio di essere identificati in caso di intecettazioni. E' attorno a questo impianto accusatorio che ruota l'inchiesta avviata dalla Procura di Milano nei confronti di Telecom.

Proprio oggi i pm titolari dell'inchiesta, Massimiliano Carducci e Francesco Cajani, hanno notificato l'avviso
di fine indagini a 99 indagati. 14 di loro fanno parte di Telecom (persona giuridica a sua volta indagata ai sensi della legge 231 per violazione delle responsabilita' oggettiva della aziende per reati commessi dai suoi dipendenti) e devono rispondere di associazione a deliquere finalizzata alla commissione di diversi reati: ricettazione di documenti di indentita', falsa attivazione di schede sim e, ancora, false dichiarazioni liberatorie per il trattamento dei dati personali. Diversa la posizione degli altri indagati, per lo piu' titolari di punti vendita Tim: a loro non e' contestato nessun reato di natura associativa, ma devono rispondere di ricettazione e falso. Tutti reati, fanno notare in Procura, in violazione della normativa Pisanu anti-terrorismo.

Secondo gli inquirenti, che hanno appurato irregolarita' in almeno 66 negozi Tim, sia i dealer quanto i manager si sarebbero cosi' procurati notevoli guadagni in termini di incentivi in denaro e bonus. E lo stesso gruppo Telecom avrebbe avuto un profitto di almeno 227 milioni di euro, solo per l'anno 2008.

Ma, fanno notare gli inquirenti, non bisogna sottovalutare il vantaggio ottenuto da una societa' quotata in Borsa come Telecom nel mettere a bilancio dati non veritieri sul numero di sim vendute e, di conseguenza, sulla propria quota di mercato. source