La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

venerdì 23 marzo 2012

Spunti operativi Marzo 2012

Come di consueto prima di dare spunti operativi, andiamo a verificare la situazione dell'indice FTSE MIB per renderci  conto a che cosa potremmo andare ad affrontare nei prossimi giorni.

 
L'indice di muove in una banda laterale compresa fra i 16.000 punti circa e i 17.000 punti circa, come ormai accade da ottobre 2011 non si riesce a sfondare i supporti posti sopra quota 17.000.
Il listino italiano ha subito oggi una forte flessione -1.7% chiudendo a 16.451 punti, il test posto a 16.150 è fondamentale per una tenuta del movimento rialzista.

ENEL

Uno dei più influenti titoli del listino FTSE MIB è ai suoi minimi storici e pesa molto anche nel portafoglio titoli proposto dal bolg, di solito è sconsigliato acquistare titoli sui minimi, ma potremmo fare un eccezione per questo (molto probabilmente) sotto-quotato importante titolo, acquistando il titolo se nelle prossime sedute vediamo una ripresa dei mercati con stop subito sotto 2.7700€.

FIAT

Situazione delicata per l'azienda Torinese anche se al momento lo scenario è ancora rialzista, quindi il titolo potrebbe essere acquistato (mercato permettendo) ad un prezzo vicino a 4.5100€ con stop loss posizionato subito sotto 4.2700€.

GENERALI

Dopo il taglio dei dividendi gli investitori stanno abbandonando uno dei più importanti istituti di credito italiani, creando da un paio di giorni, un vero e proprio panic selling. Guardando il grafico possiamo subito notare la tendenza che rimane positiva e che potrebbe avere come continuazione il raggiungimento dei livelli posti a 12€, prezzo in cui potrebbe essere acquistato con uno STOP posizionato subito sotto 11.50€.

UNICREDIT

L'istituto bancario italiano, ha perso molta della propria spinta rialzista del dopo aumento di capitale rimanendo congestionato intorno al prezzo di 4€, con una ripresa dei mercati però potrebbe tranquillamente puntare a ritornare vicino a 5€, quindi il titolo potrebbe essere acquistato ad un prezzo vicino 3.900€ ma non sotto 3.8100€ con uno STOP posizionato poco sotto 3.5000€.

ATLANTIA


Titolo che sta percorrendo una evidente fase positiva che dura da Novembre 2011, la tendenza è chiara e quindi potrebbe esserci uno spunto operativo a quota 12.25€ circa con Stop loss posizionato poco sotto il minimo di fine gennaio a quota 11.85€.

GEOX


Dopo i forti rialzi avuti nella seconda e terza settimana di marzo, il titolo è rimbalzato a quota 2.7700€ e adesso si sta riportando in una zona che potrebbe confermare il trend a rialzo, quindi attenderei che il titolo scenda ancora e che tocchi il prezzo di 2.500€ per acquistarlo stando però attento che non superi quota 2.4000€ importante supporto, con STOP posto proprio sotto il livello prima citato. source