La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

giovedì 1 marzo 2012

La strategia di Draghi preoccupa la Bundesbank


"La Bundesbank pretende nuove garanzie dalla Bce": questa la conclusione che la Frankfurter Allgemeine Zeitung trae dalla lettera inviata dal presidente della banca centrale tedesca a Mario Draghi. Jens Weidmann ha "messo in guardia (il presidente della Bce) sui rischi crescenti nel sistema euro, e proposto un ritorno alle regole di sicurezza in vigore prima della crisi finanziaria".

La Süddeutsche Zeitung sottolinea che scegliendo di concentrarsi sul salvataggio
dell'euro e non più soltanto sul controllo dell'inflazione, Mario Draghi diventa un politico che si assume grandi rischi. Anche se la nuova politica della Bce aiuta innegabilmente la moneta unica facendo calare i tassi d'interesse e stabilizzando le banche dei paesi del sud, un grave pericolo incombe sul piano di salvataggio.
 Seguendo l'esempio dell'ex presidente della Federal Reserve Alan Greenspan, questa politica introduce grandi quantità di denaro a buon mercato in numerosi settori, il cui valore cresce come per magia, per poi però crollare drasticamente. Ne consegue che milioni di persone in tutto il pianeta perdono il lavoro e le banche devono essere salvate con miliardi di euro provenienti dalle tasche dei contribuenti. I miliardi a buon mercato di Draghi stanno creando una nuova bolla finanziaria. 

L'unica soluzione per evitare un nuovo crollo sarebbe che la Bce ritiri questo denaro dal mercato prima che paralizzi l'economia. Ma non sarà una procedura facile. fonte