La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

martedì 21 febbraio 2012

Preoccupante aumento dei PROTESTI in Italia...

Imprese: +3,3% a/a societa' protestate in 4* trim 2011 (Cerved Group..leader in Italia nel campo della Business Information).

Nel quarto trimestre 2011, il numero delle societa' protestate in Italia e' cresciuto del 3,3% a/a, con una situazione di maggiore difficolta' nell'edilizia e nel terziario, rispettivamente con incrementi del 63% e 36% rispetto al periodo pre-crisi.

E' quanto emerge da un'analisi effettuata da Cerved sui ritardi nei pagamenti e i protesti. La fotografia
denota un 2011 preoccupante, durante cui sono state circa 43.000 le societa' cui e' stato levato un protesto o una cambiale. Il dato - pur segnando un calo del 4,2% a/a - resta allarmante in termini assoluti: il numero delle societa' protestate risulta infatti cresciuto del 33% rispetto alle 32.000 del 2007, ultimo anno prima dell'inizio dell'attuale crisi.

Inoltre, si sono allungati i tempi di liquidazione delle fatture e i ritardi rispetto alle scadenze pattuite. Nel 4* trimestre, infatti, i pagamenti tra imprese sono stati regolati in 88,9 giorni, quattro in piu' rispetto ai tre mesi precedenti. Questo fenomeno ha coinvolto l'intera economia, con situazioni piu' gravi tra le aziende operanti nel terziario, (26,1 giorni di ritardo) e nelle costruzioni con 23,9 giorni, mentre nell'industria i ritardi si attestano a 16,5 giorni. fonte


fonte...Linea Credit