La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

mercoledì 29 febbraio 2012

La seconda LTRO per BANCHE BISOGNOSE... è una cosa buona... oppure!!!!

La BCE con 529 mld di euro emette il 2° LTRO (Long Term Refinancing Operation), che in parole povere vuol dire " 2° Sistema Salva Banche". Se l'adesione a questa nuova iniezione di liquidità della Banca Centrale Europea è ulteriormente aumentata (+300 banche rispetto al 1° LTRO)...non mi pare proprio una situazione così felice. Anzi, questo significa che le banche bisognose sono molte di più e (forse) sono più impelagate del solito con i titoli tossici, a causa dei quali si son viste ridurre
di parecchio le possibilità di rientrare nella liquidità di cui hanno bisogno. Se poi vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno anzichè mezzo vuoto, possiamo dire che questo regalo di Draghi alle banche, non fa altro che rasserenare (per il momento) un clima di paura che ultimamente imperversa nell'economia europea. Stiamo attenti però, la faccenda Grecia è tutt'altro che chiusa. Secondo me è stata solamente allungata l'agonia verso un probabile default. Si sa, le situazioni più s'allungano è più logorano il sentiment. Se poi il sentiment di lungo termine è negativo, fate voi!!
***Infatti secondo Martin van Vliet, economista di Ing, l'operazione di oggi "ridurrà ulteriormente la minaccia di un credit crunch in parti dell'Eurozona".
Per l'economista inoltre, "questa non è abbastanza ampia per generare timori sulla fragilità del sistema bancario, ma lo è per pre-finanziare una sostanziale percentuale del debito bancario in scadenza e aprire a più acquisti di carta italiana e spagnola"***fonte
Per dirla con parole semplici...l'economista si tranquillizza per via che la liquidità immessa in circolo, altro non fa, che rassicurare il mercato sulle prossime scadenze del debito pubblico. Diciamo che prevale la sensazione positiva come un'occasione facile di accesso alla liquidità in tempi dove il sentiment vira velocemente in negativo. Ma allora io mi chiedo?? Di quanti LTRO avremo bisogno per tamponare i debiti futuri, visti i chiari di luna che si intravvedono all'orizzonte? Basterà solo la liquidità a pioggia per ripristinare la fiducia tra banca e banca ....ma soprattutto tra banca e impresa? Con la speranza che quest'ultima iniezione di euro alle banche, non faccia la fine di quella precedente, cioè con l'unico scopo di sostenere la domanda di titoli di Stato, una cosa è sicuramente palese...l'economia continua a subire una pesante stretta del credito, che finirà quasi certamente per aggravare la recessione in atto.