La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

martedì 7 febbraio 2012

E intanto ad Atene si bruciano le bandiere...idovinate quali..???


Proteste contro il pacchetto di risparmi richiesto dalla UE. Bild.de, quotidiano piu' venduto, ci racconta la rabbia dei greci.


La mobilitazione contro le nuove misure di austerità dei sindacati ha paralizzato la vita pubblica ad Atene. Circa 14.000 partecipanti hanno manifestato sotto la pioggia battente nelle strade della capitale.


Ci sono stati scontri fra manifestanti e polizia al di fuori del palazzo del Parlamento. La polizia ha
usato anche gas lacrimogeni. Hanno fatto molto scalpore alcune centinaia di manifestanti che davanti al Parlamento hanno bruciato un bandiera tedesca ed una con la croce uncinata.


Fra i greci il sentimento anti tedesco è cresciuto molto nelle ultime settimane, in particolare dopo la recente proposta di un commissario al risparmio europeo. Sui giornali il governo tedesco viene descritto come il Quarto Reich. Anche l'associazione dei giudici ha parlato di un Quarto Reich. Il motivo: la Troika - la missione EU, EZB, FMI - ne ha criticato la struttura chiedendo meno giorni di vacanza.


Molti dimostranti criticano prima di tutto la loro stessa politica. Nikos Karamatas (28 anni studente) alla Bild.de: "Quando il nostro governo capirà che non abbiamo piu' niente da risparmiare? Se tutto quello che abbiamo fatto non è stato utile, allora abbiamo bisogno di una bancarotta e di un nuovo inizio".


Un'altra manifestazione con 6000 partecipanti si è invece svolta in maniera pacifica.

Ma perché uno sciopero generale? Contro i forti tagli salariali nel settore privato, e contro il licenziamento di 15.000 dipendenti pubblici già nel 2012. Da qui  al 2015 Atene dovrà licenziare 150.000 dipendenti pubblici.
fonte