La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

sabato 11 febbraio 2012

Dalla Germania...Ad Atene si assumano le conseguenze delle proprie azioni

Il prestigioso quotidiano conservatore Die Welt, continua la campagna per l'uscita della Grecia dalla moneta unica.

Fino a quando la Grecia rimarrà nell'Euro, i mercati finanziari dubiteranno della stabilità della moneta unica. E gli altri paesi con problemi di bilancio pubblico, potrebbero considerare il caso greco un esempio.

Ormai da 2 anni va avanti il braccio di ferro sul salvataggio della Grecia. E chi ha osservato quello che è accaduto fra Atene e il resto dell'Euro zona in questo periodo di
tempo, si sente beffato.

I greci si piegano al programma di risparmio all'ultimo minuto.

Ogni volta che i politici greci incontrano i loro finanziatori dal resto dell'Eurozona, rassicurano che in cambio di ulteriori miliardi tutto migliorerà nel loro paese ormai in rovina. Ma nello stesso momento in cui fanno queste promesse, già sappiamo che non intendono mantenerle.

Corto circuito morale nell'Unione Europea?

La domanda è: quali conseguenze si ottengono da questa comportamento? La cancelliera - spinta dai partner EU e dalla paura della catastrofe sui mercati finanziari - cerca di fare il possibile per rimandare l'uscita dei greci dall'unione monetaria. La sua intenzione sarebbe quella di finanziare i nostri fratelli del debito greci, fino a quando l'intera zona euro non sarà stabilizzata.

Questa decisione comporta almeno due rischi. Un paese che riceve miliardi di crediti, anche se ha violato i termini dei trattati può corrompere la morale di tutti gli altri membri UE. Secondo: anche se difficile, ogni osservatore crederà che, la cancelliera abbia solo rinviato, ma non evitato, l'espulsione greca dalla zona Euro.

Fino a quando i greci rimarranno nella zona Euro, i mercati finanziari saranno diffidenti nei confronti della stabilità dell'Eurozona. E' tempo che ad Atene si assumano le conseguenze delle proprie azioni. fonte