La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

martedì 24 gennaio 2012

Allarme del Fondo monetario....L'Italia non ce la può fare da sola

Il direttore del Dipartimento degli affari di bilancio del Fmi, Carlo Cottarelli: il Paese ''ha bisogno di riforme strutturali capaci di incidere e aumentare la competitività e la produttività" ma ha soprattutto bisogno "di poter disporre di firewall più forti". Blanchard: ''Per Italia e Spagna servono fondi a basso costo''.
Monti: ''L'Italia sta facendo la sua parte. Sacrifici più equi e risultati visibili se uniti''. Napolitano ha firmato il decreto liberalizzazioni.

''L'Italia non ce la può fare da sola''. Lo sostiene il direttore del Dipartimento degli affari di bilancio del Fmi, Carlo Cottarelli, aggiungendo che è indispensabile potenziare i dispositivi anticrisi Ue. Per uscire dalla crisi in Italia saranno sostanzialmente necessarie tre ordini di
misure, spiega Cottarelli in conferenza stampa a Washington.

"Il risanamento fiscale sta avvenendo a buon passo ", e sta per essere accompagnato da "riforme che avranno impatto sulla spesa nel lungo periodo" come la riforma sulle pensioni. L'Italia, tuttavia, insiste, "ha bisogno di riforme strutturalicapaci di incidere e aumentare la competitività e la produttività del paese". L'Italia ha soprattutto bisogno "di poter disporre di firewall più forti" a livello europeo, cioé di misure che possano avere "un impatto sui tassi di interesse", conclude.

"Paesi come l'Italia e la Spagna devono essere messi in grado di prendere in prestito denaro a bassi tassi di interesse", ha affermato anche il capo economista del fondo monetario internazionale, Olivier Blanchard commentando i dati aggiornati del world economic outlook. Blanchard ha peraltro ricordato l'importanza di aumentare e rendere operativo il fondo salva stati e mettere le istituzioni finanziarie come la Bce in grado di concedere prestiti. "C'è ancora molta strada da fare prima che l'economia mondiale possa riprendersi completamente", ha avvertito, "ci vorrà del tempo per uscire dalla situazione perché l'abbattimento dei debiti sovrani e' una maratona non una corsa veloce". fonte

Nota di TRADER & PASSION
Il direttore del Dipartimento degli affari di bilancio del Fmi poi, ha smentito d'aver detto "quella frase", sostenendo che è stato frainteso dai Media. Ma una cosa è certa, anche se fosse stato frainteso, la sensazione  che si percepisce è del tipo..."meglio tenere il Bel Paese sempre sulla corda".