La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

venerdì 2 dicembre 2011

Dati impietosi....Italia in affanno.

Secondo trimestre 2011: in crisi anche il mattone ed i mutui

Rispetto al secondo trimestre 2010, le compravendite di immobili ad uso residenziale sono calate del 3,1 per cento, quelle di immobili ad uso economico del 2,5 per cento. Il calo riguarda tutte le regioni italiane, tranne che la Sardegna e la Sicilia, dove le compravendite a uso residenziale sono aumentate del 7,6 per cento e quelle a uso economico del 18,7 per cento.

Male, molto male, anche i mutui (193.474 in totale); che sono diminuiti dell'8,1 per cento rispetto al
secondo trimestre del 2010. Quelli con costituzione di ipoteca immobiliare (118.834) sono diminuiti del 5,3 per cento, mentre i mutui non garantiti da ipoteca immobiliare (74.640) si sono ridotti del 12,3 per cento. Il numero di mutui risulta in sensibile aumento soltanto nelle Isole (+23,3 per cento): in particolare, quelli senza ipoteca sono cresciuti del 29,9 per cento, i mutui con ipoteca del 19,3 per cento. fonte

In un post di ottobre la sensazione era percepibile, ma già l'anno scorso di questo periodo, denunciai la problematica del rischio mutui immobiliari da un comunicato di Bankitalia, che prevedeva un appesantimento della situazione mutui, già allora molto preoccupante.