La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

giovedì 22 settembre 2011

Altro che Italia...in Francia grosse banche alla canna del gas

E U R O P A
Perchè la Federal Reserve (assieme ad altre Banche Centrali mondiali) ha deciso di dare fondi illimitati alle banche europee? Cosa sta succedendo che noi non sappiamo? Veramente le banche europee hanno perso la loro capacità di accedere ai mercati finanziari in dollari? Possibile che la sfiducia sull'Europa sia così infima? Paura di finire tutti come la Grecia? Diamo per esempio un'occhiata ad un paese che conta nella comunità europea...la Francia. ***Le banche francesi sono leveraged quattro volte del PIL totale transalpino. Non di certo per il
loro capitale privato, sia chiaro, ma per la produzione economica dell'intero sistema! Gli istituti di credito francesi hanno un totale di quasi 70 miliardi di dollari di esposizione verso il debito pubblico e privato della Grecia, su cui dovrà attuare almeno un taglio del 50%.
Il gruppo di Sean Egan della Egan-Jones Ratings di Philadelphia, pensa che alla fine saremo più vicini al 90%. Ed è sottinteso che questo non è solo debito greco. Essenzialmente, le banche francesi sono pericolosamente vicine ad essere troppo grandi per la Francia per salvare solo con tagli modesti sul loro debito sovrano. Se fossero costretti a prendere quello che saranno presto i numeri del mark-to-market, sarebbero insolventi.*** (fonte)
Altro segnale che ci sono grossi problemi nel sistema finanziario francese lo fa notare questo articolo di un'agenzia di stampa slovacca che sostiene di essere a conoscenza di acquisti in grande stile da parte dell'Emirato del Qatar, di titoli di BNP Paribas, con l'intenzione di correre in soccorso anche di altre due grandi banche transalpine. Sarebbe triste dire “ mal comune mezzo gaudio” meglio pensare che il sistema è al collasso. Manca una directory centralizzata di politica economica e la temuta regolamentazione del Basilea III per le banche private, si sta rivelando un'ostacolo molto dispendioso, mette paura ai più, anche per come è imbastita la struttura della moneta unica