La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

mercoledì 16 marzo 2011

Perchè l'Italia è più solida di QUELLO CHE SEMBRA.!

Sembra strano vero?....ma l'Italia (a livello globale) è un paese che “economicamente”  merita più considerazione di quello che sembra!
Questa è la giustificazione della premura del nostro ministro dell'Economia, nell'insistere presso la Directory Europea nella considerazione del nostro debito alla luce del nostro “debito privato. Si è proprio così, noi siamo delle vere e proprie formiche al confronto di tutti gli altri paesi del pianeta. E non è una barzelletta, lo conferma anche il Financial Times e lo dimostra benissimo il “Dossier Panorama” intitolato...Case e titoli di Stato. Gli italiani restano tra i più ricchi al mondo, ma molti tendono a sottovalutare questo dato, non comprendendo a fondo lo stato di salute effettivo dell'economia italiana. Nel corso dell'ultimo anno vi è stata una riscoperta del risparmio delle singole famiglie come punto di forza e di resistenza dell'economia Italia.

Dal Dossier Panorama


 Da parte di alcuni osservatori si evidenziano alcuni dubbi sulla significatività del dato sulla ricchezza italiana, ipotizzando che la stessa, data la sua distribuzione poco concentrata, sia influenzata solamente dall'elevato possesso di abitazioni. Ma autorevoli studi comparati, come quelli di Credit Suisse Research Institute e di Eurostat, sono piuttosto chiari al proposito. Le famiglie italiane non solo posseggono un'elevata ricchezza reale (case di proprietà), ma anche un'elevata ricchezza finanziaria netta. Secondo quest'ultimo Istituto infatti, nel 2008 il nostro Paese vantava nella Comunità Europea il secondo più alto rapporto tra ricchezza finanziaria netta e reddito disponibile delle famiglie dopo il Belgio. Se noi incrociamo le stime di Eurostat con quelle della Banca d'Italia a livello di regioni, risulta che i livelli di ricchezza pro capite più alti d'Europa, così come quelli più alti in rapporto al reddito disponibile, si rilevano nel Nord-Centro Italia. Inoltre gli italiani  (rispetto ad altre popolazioni evolute) hanno meno propensione al rischio, ed all'indebitamento, fattori questi piuttosto determinanti nella considerazione di una valutazione del debito a livello globale. Considerando poi il clima economico in cui il mondo si sta incamminando, tutto questo gioca senz'altro a favore della nostra credibilità.

Dal Dossier Panorama