La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

lunedì 21 marzo 2011

La Libia rappresenta un reale pericolo per l’Italia?!?!

Da Intermarket&More

Questo documento è esclusivo ed è stato ricostruito e ricompattato dall’amico Lampilux, dopo la pubblicazione del post su Odyssey Dawn .
Non troverete più questo documento on line in quanto è stato prima pubblicato ma poi…cancellato in fretta e furia. Ma qualcuno…in pieno stile Wikileaks e alla costante ricerca della verità, ha ricostruito il tutto, scoprendo una triste verità per l’Italia.
Il fatto che i missili libici non dispongono di una sufficiente gittata per raggiungere l’Italia, non è affatto vero.
Questo è quanto riportava la pagina che è stata oscurata:

 Libya has land- and
sea-launched short range anti-ship cruise missiles that it purchased from Soviet and European sources. Many of the systems are old and likely are suffering from maintenance problems. Libya had a theoretical capability of delivering weapons of mass destruction in the form of Scud and FROG missiles and missiles delivered by medium-range Tu-22 bombers. Libya also has a variety of fighter aircraft, some old bombers, helicopters, artillery, and rockets available as potential means of delivery for NBC weapons. Libya used transport aircraft in its attempt to deliver chemical agents against Chadian troops in 1987.
Despite the UN embargo, Libya continued to aggressively seek ballistic missile-related equipment, materials, and technology from a variety of sources in Europe, the former Soviet Union, and Asia. The imposition of UN sanctions impeded Libyan efforts to obtain foreign assistance for its longer-range missile programs.
Libya wanted longer-range missiles, even beyond the No Dong class medium-range missile. Tripoli would be likely to continue to try for longer-range systems to increase the number of US and NATO targets it can hold at risk. If a missile were offered with a range sufficient to strike 2,500 kilometers into Europe, Libya would try to obtain it. Libya’s paths to obtaining an ICBM over a 15-year period probably would be to purchase a complete missile system or to set up a foreign assistance arrangement wherein the scientists and technicians went to Libya, developed the infrastructure, and developed the missile right there. (source Global Security)
                                 TRADUZIONE COL TRADUTTORE DI GOOGLE
La Libia ha missili anti-ship a corta portata sea-launched di crociera e della terra che ha comprato dalle fonti sovietiche ed europee. Molti dei sistemi sono vecchi e probabilmente stanno soffrendo dai problemi di manutenzione. La Libia ha avuta una possibilità teorica di trasporto delle armi della distruzione totale sotto forma d'i missili della RANA e del rincoramento ed i missili trasportati dai bombardieri di portata media Tu-22. La Libia inoltre ha vari velivoli di caccia, alcuni vecchi bombardieri, gli elicotteri, l'artiglieria e razzi disponibili come mezzi potenziali di consegna per le armi di NBC. La Libia ha utilizzato i velivoli di trasporto nel relativo tentativo di trasportare gli agenti chimici contro le truppe del Chad in 1987. Malgrado l'embargo di NU, la Libia ha continuato a cercare aggressivamente le attrezzature, i materiali e la tecnologia missile-relativi balistici da varie fonti Europa, in precedente Unione Sovietica ed in Asia. L'imposizione delle sanzioni di NU ha impedetto gli sforzi libici per ottenere l'assistenza straniera per i relativi programmi di missile longer-range. La Libia ha voluto i missili longer-range, anche oltre il missile di portata media del codice categoria del dong di no. Tripoli sarebbe probabile continuare a provare affinchè i sistemi longer-range aumenti il numero degli obiettivi che di NATO e degli Stati Uniti può tenere al rischio. Se un missile sia offerto con una gamma sufficiente per colpire 2.500 chilometri in Europa, la Libia proverebbe ad ottenerla. I percorsi della Libia ad ottenere un ICBM su gli anni 15 probabilmente sarebbero di comprare un sistema missilistico completo o di installare una disposizione straniera di assistenza in cui gli scienziati ed i tecnici sono andato in Libia, hanno sviluppato l'infrastruttura ed hanno sviluppato la destra del missile là.Dimenticavo, il sito di riferimento è Global Security , non un blog di terza categoria. Sono fonti ufficiali.

Qui sotto trovate la gittata dell’armamento libico.
Qui sotto invece troverete la pagina TUTTA INTERA, tradotta magistralmente da Lampilux in documento .pdf.

Ora, cari lettori, sapete la verità. Se ritenete che gli italiani devono sapere, condividete questo post.