La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

domenica 6 febbraio 2011

Crisi NORD-AFRICANA ....e SOFT - COMMODITY.

Settimana scorsa, con i fatti nordafricani in piena evoluzione, le borse internazionali sembrano non risentirne più di tanto del clima incandescente che si sta vivendo in Africa. Con la speculazione incalzante sulle soft Commodity, i popoli di questi paesi non s'accheteranno facilmente soltanto perché sarà cambiato il clima politico o il leader di turno! Passerà la rabbia iniziale, ma il problema rimane intatto.
I costi per l'alimentazione di queste popolazioni, è una priorità assoluta, che mal si concilia con il forte aumento di questi ultimi tempi delle derrate alimentari. In occidente si preoccupano di un'eventuale aumento del petrolio, a causa della crisi egiziana, in quanto il Canale di Suez è un passaggio troppo importante per i trasporti marittimi, ma forse non focalizzano a sufficienza l'importanza di un disagio endemico legato alla stragrande maggioranza dei popoli africani che è l'alimentazione.
Se nei paesi evoluti poi l'inflazione comincia a svegliarsi, con prospettive di un'ulteriore aumento dei tassi d'interesse, queste zone (considerate emergenti) saranno per gli investitori sempre meno attraenti, e di conseguenza subiranno un ulteriore arretramento, passando da prospettive di sviluppo a scenari di degrado assoluto.


Un campanello d'allarme lo abbiamo avuto settimana scorsa, quando delle cifre considerevoli sono state ritirate dai fondi comuni destinati ai paesi emergenti, come viene testimoniato dalla società E.P.F.R. ( EPFR Global è una società fornitrice dei flussi di fondi e asset allocation dei dati, a istituzioni finanziarie di tutto il mondo).

Di riflesso poi, anche paesi come Brasile, India, (emergenti DOC) ne hanno risentito, mostrando cali vistosi dei loro indici di riferimento in questi ultimi giorni. Sarà una coincidenza, ma l'onda lunga del sentiment  si espande anche irrazionalmente.
A tal proposito, fra poco più di due mesi, si terrà a Town Hall di Kensington, Londra (UK), la seconda edizione delle soft commodity e delle Finanze Africane 2011 (Softcom), dove si presenterà la situazione attuale e i rischi che si corrono quando si investe nel settore delle soft commodity. 
In BLU' paesi oramai  EMERSI, in AZZURRO  nuovi paesi emergenti