La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

sabato 29 gennaio 2011

RONZII sull'euro...la CRISI è passata.!?!

Dai pareri dei partecipanti al FORUM di DAVOS (CH) sembra proprio di si!
Al World economic forum di Davos i ministri delle finanze non sono gli unici a considerare passato il peggio della crisi dell’euro. Della stessa opinione sono anche i banchieri.
Robert Diamond, direttore della banca Barclays, ha dichiarato sabato che non è più il caso di temere un frazionamento della Zona euro o addirittura la sparizione della moneta unica europea. A suo parere resta comunque alta la volatilità dei corsi di cambio.

Wolfgang Schäuble, ministro tedesco delle finanze ha dichiarato di non vedere l’arrivo di una nuova svalutazione dell’euro. “Parto dal principio che l’euro rimane stabile – ha detto. La sua omologa francese Christine Lagarde ha mostrato la stessa fiducia: “Credo che la Zona euro sia sulla buona strada – ha dichiarato.


Lagarde ha poi aggiunto che la Zona euro, che nel 2010 aveva un debito pubblico pari all’84% del suo Pil e una crescita pari a 1.7% , non se ne esce poi così male se confrontata a Giappone e Stati Uniti.
“Il rischio principale per l’economia mondiale è una nuova crisi come quella del 2008, causata da una insufficiente regolamentazione dei mercati finanziari, da deficit troppo elevati e da troppa liquidità. Dobbiamo trarne i debiti insegnamenti ed evitare il ripetersi di quanto accaduto in passato, ha ammonito Schäuble. (Ticino live )