La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

venerdì 28 gennaio 2011

IMMOBILIARE in Italia...era GLACIALE.!

L’Italia come l’America o se preferite l’America come l’Italia, nel senso che l’immobiliare sta vivendo la sua era glaciale, troppa offerta di case e la domanda ai minimi storici. Quattro milioni di case «for sale» negli Stati Uniti e in Italia AAA … cercasi abitanti per 15 milioni di abitazioni costruite negli ultimi 15 anni, più case che abitanti in un’Italia che “riposa in pace”, cioè non è certamente un Paese per giovani.

Tempi di vendita? Un’eternità nel mercato depresso di oggi. Negli Stati Uniti le vendite sono crollate ai minimi storici del 1966, in Italia sono scese del 40% e l’anno scorso da noi c’è stato anche l’effetto, per alcuni mesi, dello scudo fiscale, altrimenti i numeri ….
Se in America i prezzi delle case sono crollati in tutte le 20 più grandi città americane per la prima volta in quasi un anno, ce lo dicono gli indici S&P/Case-Shiller e CoreLogic … da noi sono crollati ma in effetti non lo sono e i prezzi sono ingessati come il Bel Paese. Nelle segrete stanze delle trattative private i prezzi scendono del 30/40% per incontrare domanda/offerta ma pubblicamente vige la visione illusoria di numeri
fittizi, per non dire fasulli, costruiti ad hoc dagli appositi ufficio studi.

In Italia, l’agente immobiliare, passa le giornate cercando da una parte di convincere i suoi potenziali acquirenti a rompere l’indugio e comperare, dall’altra di far capire ai proprietari che, se non tagliano il prezzo, non venderanno mai, se non sgonfieranno i prezzi delle case usate, del nuovo invenduto, dei bilanci delle società, delle banche … il settore dell’edilizia e delle costruzioni.... l'immobiliare non ripartirà mai.
Anche se sono lontane le abitudini economiche, le famiglie americane sono grandi debitrici – quelle italiane grandi risparmiatrici, la crisi morde di qua e di là dall’oceano e la disoccupazione cresce vorticosamente anche nel nostro Paese. Quando e se finiranno gli ammortizzatori sociali sulla cassa integrazione e sulla moratoria dei mutui si apriranno le falle nella stabilità economica delle famiglie … Il lavoro è precario nel senso che dipende dal mercato … in questo momento non accenderei mai un mutuo, e se dovessi pagarne uno, non credo che ce la farei sembrano gridare gli italiani.
A Milano, uno studio del Diap (Dipartimento di Architettura e Pianificazione del Politecnico) ci racconta una realtà fatta di troppe case a prezzo di mercato, per cui non c’è domanda, e niente alloggi a canone sociale di cui, invece, ci sarebbe bisogno come il pane, ne servirebbero solo a Milano, mezzo milione da costruire entro il 2018. (House living and business )