La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

giovedì 27 gennaio 2011

I motivi "ufficiali" della crisi SUB-PRIME.

Dal The Guardian: La crisi finanziaria era 'evitabile', dice il rapporto ufficiale degli Stati Uniti.
La (FCIC) Financial Crisis Inquiry Commission, in un documento dichiara che la crisi era evitabile ed è stato causata da:

- Poca trasparenza nell'ambito della regolamentazione finanziaria, compresa l'insufficienza della Federal Reserve per arginare la "marea di mutui tossici".
- I responsabili politici erano impreparati per affrontare la crisi ed una mancanza di una lucida comprensione del sistema finanziario.
- violazioni sistemica di responsabilità e di etica a tutti i livelli. Titolari di mutui hanno ottenuto i prestiti senza garantire la solvibilità; istituti di credito che gli erogavano sapevano che i mutuatari non potevano permetterseli


- Attualmente ci sono 26 milioni di americani che sono senza lavoro ... Quasi 11 trilioni di dollari della ricchezza delle famiglie è sparita ... I danni collaterali di questa crisi ha interessato persone reali ed anche vere e proprie comunità. L'impatto di questo tipo crisi rischia di tramandarsi alla prossima generazione ", dice il rapporto.
- Finora, dal 2008 la crisi finanziaria ha portato a poche azioni penali. Gli autori del rapporto hanno intervistato più di 700 testimoni per la compilazione della relazione, sostenendo che di fatto il riferimento a potenziali violazioni delle autorità competenti era palese
- Mentre la crisi è costata anni di lavoro, è stato il crollo della bolla immobiliare del 2008 che ha attivato il successivo crollo dei mercati. Trilioni di dollari in rischiosi
mutui sub-prime era stati incorporati nel sistema finanziario. Quando scoppiò la bolla immobiliare, l'impatto è stato amplificato da complessi strumenti finanziari derivati basati sui mutui, i cui rischi erano stati tristemente sottovalutati.
- La Federal Reserve ha svolto un ruolo centrale nel consentire la crisi venendo meno al suo dovere di fissare limiti più prudenti. Parecchie società finanziarie hanno comprato e venduto titoli garantiti da ipoteche che non hanno mai esaminato, investendo ciecamente senza curarsi se gli investimenti erano difettosi. La compensazione era troppo spesso premiata da un accordo rapido giustificato da un  guadagno a breve termine e incoraggiato quasi sempre da una scommessa futura.
- Un'espansione aggressiva molto sinistra di banche incapaci nel gestire le proprie attività finanziarie.
- Per Citigroup, le critiche più pesanti, "troppo grandi per fallire significava troppo grandi da gestire". Goldman Sachs ha moltiplicato gli effetti del crollo dei mutui sub-prime, finanziando e creando miliardi di dollari di scommesse basate sui prestiti. Alti dirigenti di AIG ignoravano le condizioni e i rischi di esposizione dei derivati. I Top manager di Merrill Lynch (super pagati) che con il loro investimento di 55 miliardi di dollari in "super-sicuri" titoli ipotecari avevano portato miliardi e miliardi di dollari in perdite.
- Molti funzionari sotto accusa, tra cui Alan Greenspan ex presidente della Federal Reserve.

Il rapporto conclude con questa affermazione: La spinta verso la deregolamentazione nel corso degli ultimi 30 anni ha contribuito a creare le condizioni per il disastro di oggi . "Che altro ci si può aspettare da un sistema dove non c'erano né i limiti di velocità, e tanto meno linee precise di moralità".?