La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

mercoledì 19 gennaio 2011

Europa...partite correnti GIU'.

Ore 10,00 19 gennaio 2011....crollo delle partite correnti in Europa, da un -9,60B precedente ad un -11,20B. La previsione degli analisti era per una leggera riduzione a -9,30B.
Per avere un'idea di che cosa sono le "partite correnti" diciamo che:  L'indice delle Partite Correnti misura la differenza di valore tra beni e servizi esportati ed il pagamento dei relativi  interessi (esportazioni meno importazioni). Cioè lo possiamo definire prospetto contabile che rappresenta, oltre alle
transazioni con l'estero di merci, anche gli scambi relativi alla fornitura di servizi (bancari, assicurativi, finanziari, di consulenza eccetera) e ai trasferimenti privati (come le rimesse degli emigranti o le donazioni).
Si tratta di un dato soggetto a rettifica stagionale. I dati sull'esportazione si riflettono sulla crescita economica nella zona euro. Le importazioni forniscono inoltre un'indicazione della domanda interna, di ogni singolo paese europeo. La quota di beni è la medesima del dato relativo alla bilancia commerciale.
Dal momento che gli stranieri devono acquistare con valuta nazionale per pagare le esportazioni del paese, ci può essere un effetto tangibile sulla moneta unica.

Quando una nazione realizza un deficit di partite correntI nel proprio bilancio, significa che sta importando più beni e servizi di quanti ne sta esportando, quindi vuol dire che si sta indebitando maggiormente con altri Paesi. Tuttavia non è detto che si tratti di una cosa solo negativa. L'indebitamento, infatti, può servire a finanziare degli investimenti. E il rendimento di questi ultimi potrà quindi ripagare il debito contratto. Dipende dal contesto in cui avviene questa discrepanza.