La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

venerdì 24 dicembre 2010

La mostruosità di alcuni derivati.. (Over the counter) .!!!

Una verità che non ha bisogno di dimostrazione, ci fa pensare che prima del 1971, anno in cui si abbandonò il cosidetto "dollar standard", (regime basato sul dollaro, ed ancorato all’oro, in vigore dal 1934 e abbandonato appunto in quell'anno) esisteva una relazione costante tra risparmi ed investimenti. Era talmente trasparente il rapporto tra l'offerta di moneta ed un indicativo "gold standard" che quando avevi
bisogno di investire, bastava andare in banca, ti prestavano il denaro di cui avevi bisogno ad un tasso ragionevole, che però faceva riferimento ad una quantita in solido di capitale reale. Ora si sa che tutto questo non ha più una logica simmetrica e anche dopo la riforma finanziaria Usa del Giugno di quest'anno, le cose non sono molto cambiate in quanto ha  lasciato intatta e minacciosa la circolazione dei "cosidetti" derivati Otc (Over the counter) prodotti finanziari ad alto rischio che sui mercati da soli valgono ben il 900% del PIL mondiale. Inoltre questi derivati hanno aumentato drasticamente la capacità di leverage, (possibilità di operare su grandi cifre con un piccolissime somme di partenza) e quindi con rischi esagerati. Ecco in parte spiegato il motivo per cui è facilmente comprensibile che la paura di un possibile replay della bolla legata agli Over the counter, fa si che gli investitori si rivolgano sempre di più al mercato dell'oro, dell'argento , del petrolio, ecc...
(source The Daily Reckoning)