La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

martedì 21 dicembre 2010

La crescita MANCATA !!

In Europa si teme per alcuni paesi, che a giudizio dei mercati appaiono insolventi, in quanto le loro economie non crescono abbastanza. Dall'ultima riunione di Bruxelles tutti s'aspettavano misure più rassicuranti in materia di defaults sovrani, con in più la sorpresa dell'astensione inglese nel concorrere alle nuove regole previste nel 2013. Purtroppo il problema della crescita economica (source) colpisce un pò tutta l'unione monetaria,
tranne la Germania che già ad ottobre aveva annunciato il raddoppio delle stime di crescita per il 2010 portandole al 3,5% dal 1,5 previsto per quest'anno. Eludendo i casi di Grecia ed Irlanda ormai in defaults (quasi) conclamato, c'è il problema Portogallo che sembra in forte preallarme insolvenza, con una disoccupazione in continuo aumento ed una previsione di crescita per il 2011 che rallenterà di un ulteriore 0,2%. Poi c'è la Spagna che con una disoccupazione al 20% annuo non si capisce come farà ad uscire dal vortice della crisi, se non con una scelta drastica di interventi economici mirati. Per arrivare a casa nostra, il rischio che noi corriamo è quello di essere associati a questi paesi, in quanto anche la nostra crescita "latita" da qualche anno, nonostante il nostro sistema monetario sia più solido di altri paesi, con il nostro debito pubblico in continuo aumento, anche se inferiore a Spagna e Portogallo. Un fatto è sicuro...senza crescita non si va da nessuna parte, o meglio ancora si va solo in bocca alla speculazione. Il resto... ve lo lascio immaginare!