La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

domenica 21 novembre 2010

Update....DEBT..!!!

I debiti sovrani sono sopravissuti alle crisi del 2007-2009 , e continuano ad essere volutamente sottovalutati. Sicuramente questo periodo lo ricorderemo per l'indubbia coincidenza con il crollo inarrestabile di tutto il settore immobiliare, che ancora persiste e che da allora ha fatto registrare una diminuzione di un terzo del relativo patrimonio in tutto il mondo. Pensate che in questo settore, solo in America sono spariti ben 7milioni di posti di lavoro, con la prospettiva che le cose peggiorino. Secondo il Wall Street Journal nei prossimi mesi, ben 15 dei principali governi della confederazione USA, dovranno attingere dalle casse centrali, un prestito che si aggirerà intorno i 10.000miliardi dollari e forse più, al solo scopo di finanziare il disavanzo ed il rimborso dei titoli in scadenza nel prossimo anno. Da notare che questa cifra, equivale al 27% del totale di tutti e 15 stati, e si calcola che sia pari a circa il doppio del risparmio annuale dell' intero globo. Per quanto riguarda lo stato più indebitato al mondo (leggasi California), c'è da registrare una situazione previsionale, a dir poco catastrofica per quanto riguarda la sostenibilità finanziaria in materia pensionistica, e non avendo alternative di sorta, il governo federale quasi sicuramente offrirà un piano di salvataggio....si....ma con il VINCOLO. Le banche centrali , il fondo monetario in questi giorni si stanno attivando per evitare la cosidetta "paura da contagio"...Ma quale contagio..??  Quando il debito è così grande non potrà mai essere ripagato dai vari QE, (perchè ce ne saranno altri!!). Sarebbe meglio riprendere in mano la propria dignità, affrontare la situazione nella maniera più giusta, e rimettersi in careggiata.  Non si può lasciare i governi in balia dei creditori (esteri per giunta), e lasciarsi condizionare su decisioni politico-economiche, pur sapendo che tutto questo servirà solo ad allungarne la patologia..!! Il sistema prima o poi (non si sa quando) salterà per aria, e allora saranno dolori.