La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

venerdì 12 novembre 2010

Un INDICATORE importante...!!

PIL...(prodotto interno lordo) è un indicatore chiave per lo stato di salute di un'economia. I cambiamenti percentuali trimestrali del PIL illustrano il tasso di crescita dell'economia nel suo insieme. Stamattina sono usciti i dati trimestrali di alcuni paesi europei per questo indicatore, che da il senso della valutazione più ampia sull'attività economica di una nazione.



- ore  7,30 PIL della Francia < prev..0,50% > attuale 0,40%
- ore  8,00 PIL   "    Germania < prev..0,80% > attuale 0,70%
- ore 10,00 "       "    Italia < prev..0,40% > attuale 0,20%        - ore 11,00 "    Europeo < prev..0,50% > attuale 0,40%

La produzione industriale della zona euro da una previsione 0,50% è scesa attualmente addirittura a -0,90%


Questi numeri non fanno altro che quantificare la reale consistenza economica nel vecchio continente, e checchè se ne dica, la necessità di regole condivise, per riuscire a tamponarne un'emorragia dal suo infausto declino. Lo so, è riduttivo parlare solo di noi o dell'Europa. Oggi i conti si fanno considerando l'economia globale, ma se nel frattempo non si prenderanno iniziative locali, le probabiltà di virare velocemente la rotta, si riduranno al lumicino.