La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

mercoledì 3 novembre 2010

SENTIMENT (personal opinion)....after Quantitative Easing.

In questi giorni i mercati hanno cercato di captare che tipo di tattica la Federal Reserv avesse adottato, ovvero una tattica “shock and awe” o un assedio di tipo controllato. Stranamente la Banca Centrale aveva chiesto ai dealers dei titoli obbligazionari americani cosa si aspettavano, e quale sarebbe stata la reazione dei mercati a seguito di una eventuale seconda fase del quantitative easing, poichè temeva che i Currency Vigilantes potessero reagire, facendo scendere la valuta yankee, incrementando così una  potenziale inflazione e la conseguente crescita in tutti gli USA. Ora che del Quantitative Easing si sa tutto (o quasi), penso che siano riusciti a dare (come si suol dire) un colpo al cerchio ed uno alla botte, nel senso che i mercati dopo un prevedibile sbandamento assorbiranno (o forse in parte l'hanno già assorbita) la mossa del QE2, con un'occhio alle valute ed uno ai bonds sovrani, per poi (si spera) riallinearsi lentamente all'economia reale, oramai al palo da troppo tempo.

A commento del pensiero di Richard Woolnough.