La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

venerdì 10 settembre 2010

EDIFICI VUOTI in CINA.

La Cina sta vivendo una grossa bolla speculativa nei prezzi dei locali ad uso abitativo e commerciale. Ciò che distingue questa bolla immobiliare cinese dalle altre è la sua dimensione, che non ha precedenti. La Cina non ha vincoli di contenimento dell'offerta, e lo stock di appartamenti vuoti di quel paese, misura l'estensione e la quantità della bolla. Alcuni analisti stanno cercando  di quantificare il volume di appartamenti vuoti nella Cina continentale, adottando la tecnica del conteggio dei dati del fornitore di energia elettrica (cosa non proprio facile). E mentre il governo non pubblica un censimento sulle abitazioni, sono propenso a credere che il tasso dei locali vuoti del patrimonio immobiliare, si aggira intorno il 25-30% e sono almeno il 100% superiori a quelli di un normale mercato. La prospettiva più spaventosa è la massiccia quantità di fondi speculativi che potrebbero permettere di costituire altri edifici nel 2010-2011.  Il  credito sulle abitazioni, ha raggiunto come valore il 2°-3° volume delle transazioni ed ha causato un crollo in tutto il paese. ln Cina gli appartamenti vuoti urbani sono almeno 64,5 milioni, che sarebbe comunque pari al 20 % della popolazione urbana, ma con la speculazione in atto, si teme che il tasso possa salire oltre il 30%. L'aumento dei tassi di interesse sarebbe la politica migliore per raffreddare gradualmente la domanda speculativa ed evitare altre perturbazioni sul mercato immobiliare. Ritardare questa politica causerebbe un aumento dello stock di appartamenti vuoti e si arriverebbe inevitabilmente al collasso. Anche se i dati non sono precisi , possiamo concludere con sicurezza che la Cina non ha una assoluta carenza di abitazioni e lo spazio pro capite è al di sopra del livello esistente sia in Europa che in Giappone.