La mia foto

Dopo tanto lavoro, finalmente posso dedicarmi a quello che da sempre avrei voluto fare. Tuffarmi nel mondo della finanza, dell'economia e del trading. Lo studio è quello che più mi gratifica, dopo che la vita m'aveva portato verso altri lidi. Il mio impegno è costante e grazie ad internet sto cercando di carpire metodi consoni a questa mia nuova attività.

chart

chart

Calendario Economico fornito da Forex Pros - Il Portale di Trading sul Forex.

martedì 3 agosto 2010

B.R.I.C. e N.E.X.T. 11



L'indice BRIC è un acronimo formato dalle iniziali di Brasile, Russia, India e Cina, i cosiddetti PAESI EMERGENTI, con alte potenzialità di crescita dei loro indici azionari. In contrapposizione, per il futuro, si prospetta invece, una molto probabile bassa crescita degli indici, delle borse cosidette evolute (Europa, America e Giappone).
Questi 4 paesi (da soli) rappresentano circa il 13 % del PIL mondiale,(USA circa il 30%).
La Cina è un paese fortemente "produttore" di beni, mentre l'India assumerà un ruolo sempre più preponderante nei servizi. Si prevede inoltre, che l'India avrà una crescita meno impetuosa degli altri paesi, ma più costante. La Russia è ricchissima di petrolio e gas ed anche il Brasile è ricco di materie prime . Inoltre la Cina è un fortissimo "consumatore" di energia, con una popolazione che sfiora l'1,3 miliardi di abitanti.

Poi c'è il cosidetto NEXT 11, che rappresenta altri paesi emergenti a buona potenzialità di crescita, come il Bangladesh,la Corea del Sud, l'Egitto, le Filippine, l'Indonesia, l'Iran, il Messico, la Nigeria, il Pakistan, la Turchia ed il Vietnam del Sud. Questi sono paesi prospettivamente interessanti dal punto di vista economico, ma con potenzialità di crescita minori rispetto al BRIC. Credo che in futuro dovremo avere un'occhio di riguardo per queste nuove economie, che sicuramente offriranno spunti interessanti per investimenti e proffitti.
Sicuramente una strategia da addottare in questi casi, è di investire piccole somme del nostro portfolio, in quanto la rischiosità, è maggiore che nelle borse dei paesi evoluti.